Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

NUOVO CODICE DI COMPORTAMENTO MIUR

Con decreto 30 giugno 2014 prot. n. 525, è stato approvato il nuovo Codice di comportamento Miur, che integra e specifica il Codice di comportamento dei dipendenti pubblici (dPR n. 62/2013). Il provvedimento si applica a tutto il personale dipendente ed in servizio presso il Miur (amministrazione centrale e periferica), ai collaboratori o consulenti a qualsiasi titolo, alle imprese e ditte fornitrici di beni o servizi
Il decreto 30 giugno 2014 prot. n. 525, in ottemperanza a quanto previsto dall'art. 54 del D.Lgs. n. 165/2001 così come sostituito dall'art. 1, comma 44 della L. 190/2012 recante "Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica Amministrazione", integra e specifica il Codice di Comportamento dei dipendenti pubblici di cui al dPR n. 62/2013.
Le norme contenute nel Codice si applicano a tutto il personale dipendente ed in servizio presso il Miur (Amministrazione centrale e periferica), ivi compreso quello con qualifica dirigenziale, con rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato e determinato, a tempo pieno e a tempo parziale, nonché il personale comandato. Inoltre, i doveri di comportamento e gli obblighi di condotta del Codice si applicano, ai collaboratori o consulenti con qualsiasi tipologia di contratto o incarico a qualsiasi titolo, ai titolari di organi e incarichi negli uffici di diretta collaborazione del Ministro; ai dipendenti o collaboratori a qualsiasi titolo di imprese e ditte fornitrici di beni o servizi in favore dell'amministrazione e che svolgano la propria attività all'interno del Ministero o presso gli USR.
Al provvedimento è allegata la tabella di raccordo tra le violazioni ai doveri e le sanzioni disciplinari vigenti. La violazione degli obblighi previsti dal Codice integra comportamenti contrari ai doveri d'ufficio ed è fonte di responsabilità disciplinare nonché, nei casi previsti, di responsabilità penale, civile, amministrativa o contabile.
Il Codice, è pubblicato sul sito internet dell’istituzione scolastica ed è affisso in formato cartaceo all’albo d’istituto.
Il Ministero, contestualmente alla sottoscrizione del contratto di lavoro o, in mancanza, all'atto di conferimento dell'incarico, consegna e fa sottoscrivere ai nuovi assunti, con rapporti comunque denominati, copia del del Codice di comportamento.

Scuola in Chiaro

 

Accesso a Omnia registro elettronico

Albo on line

albo on line

 
 

Accesso Piattaforma Pearson Academy

 

Accesso Sito Web del MIUR

 

Accesso Sistema Nazionale di Valutazione

 

Carta del Docente

 

Istanze Online

 

Pago in Rete

 

Open MIUR - Portale Unico dei Dati

 

Piano per la formazione in servizio dei docenti 2016/2019

 

INValSI

 

Fondi Strutturali Europei - PON 2014/2020

 

Piattaforma S.O.F.I.A.

 

Statistiche

Visite agli articoli
111224
Go to top