Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

   link alla pagina: http://neoassunti.indire.it/2018

 

01/04/2017

Anno prova e formazione neo assunti 2016/17, la relazione al termine del peer to peer: ecco i punti da trattare

L’anno di formazione e prova dei docenti neo assunti e non è ormai in fase avanzata, con gli insegnanti impegnati a seguire gli ultimi laboratori formativi e a svolgere l’attività di peer to peer (molti docenti hanno già svolto tale attività). 

L’attività di peer to peer coinvolge docenti in anno di formazione e docenti-tutor, che si osservano a vicenda in situazione. Per approfondire clicca qui.

Al termine dell’attività di osservazione tra pari il docenti neo assunto, come previsto dal DM 850/2015 all’articolo 9 comma 3, deve stilare un’apposita relazione. Interessanti indicazioni al riguardo sono state fornite lo scorso anno scolastico dall’USR Emilia Romagna nella nota n. 16744 del 24/12/2015 e nei relativi allegati, in cui vengono indicati i punti da trattare.

Ricordiamo che oltre alla relazione, l’attività di osservazione prevede anche la verifica dell’esperienza, da intendere come una riflessione e un confronto tra colleghi, in relazione a quelle che la letteratura considera dimensioni dell’insegnamento: progettuale, relazionale, metodologica, organizzativa e valutativa. Tale attività di verifica non deve svolgersi per forza al termine delle ore di osservazione, ma anche nel corso delle medesime (ad esempio dopo le prime 4 ore di osservazione).

Ritornando alla stesura della relazione, che confluirà nel portfolio del docente in anno di formazione e prova, essa potrà trattare, come indicato dall’USR Emilia Romagna, i seguenti punti

  • vissuto personale durante l’esperienza di osservazione in classe;
  • livelli di competenza riscontrati in sé e nel tutor nella situazioni di apprendimento (in base ai descrittori suddetti);
  • pratiche didattiche nuove apprese nei campi professionali previsti dal D. M. 850/2015 (competenze culturali, disciplinari, didattiche e metodologiche, relazionali, organizzative e gestionali);
  • autovalutazione e co-valutazione peer to peer delle performance di insegnamento in relazione alla didattica per competenze: conoscenze, abilità, applicazioni, relazioni, responsabilità, autonomia;
  • aree e competenze di miglioramento individuate;
  • bisogni formativi individuati.

 

28/03/2017

Anno prova neo assunti, registrazione tutor su Indire da lunedì 3 aprile

L’anno di prova e formazione dei docenti neo assunti e non è ormai in pieno svolgimento, con gli insegnanti impegnati nelle attività in piattaforma e nei laboratori formativi.

Oltre ai neo assunti, dovranno svolgere delle attività online anche i docenti tutor che, sino ad ora, non hanno potuto registrarsi. Operazione questa che potranno svolgere da lunedì 3 aprile.

I docenti tutor potranno scaricare dalla piattaforma il documento attestante lo svolgimento del ruolo di tutor per l’anno scolastico in corso e compilare un questionario per ogni docente in formazione riguardante all’esperienza di tutoraggio svolta.

All’interno della sezione “Toolkit”, dedicata ai tutor, sono inoltre disponibili alcuni strumenti utili allo svolgimento del ruolo di tutor, tra cui:

la “Guida all’utilizzo dell’ambiente online” con la procedura guidata per l’iscrizione;

la versione testuale dell’ambiente, che permette di consultare agilmente tutti i contenuti e le attività richieste ai docenti in formazione;

una serie di video con interventi di esperti, utili ad approfondire i diversi aspetti della funzione di tutoraggio.

Per la registrazione cliccare qui.

 

28/02/2017

Formazione in ingresso per i docenti neoassunti a.s. 2016/2017. Calendario laboratori in presenza polo formativo "Calvino"

Si porta a conoscenza dei docenti in periodo di formazione e prova afferenti a questo polo che il calendario dei laboratori in presenza è disponibile sul sito della scuola nella sezione dedicata al seguente link: http://icscalvino.gov.it/banner/formazione-neoassunti

 

23/02/2017

Anno prova neo assunti, studi e documenti online dell'USR Emilia Romagna

L’anno di prova e formazione dei docenti neo assunti e non è in pieno svolgimento, con la frequenza dei laboratori formativi e la contestuale produzione online finalizzata alla realizzazione del portfolio.

Come abbiamo più volte riferito, il quadro normativo e l’organizzazione strutturale del percorso è rimasta invariata rispetto allo scorso anno scolastico, per cui  i docenti in anno di prova e formazione dovranno svolgere le seguenti attività (alcune già svolte):

  1. Incontri informativi e di accoglienza;
  2. Laboratori formativi dedicati;
  3. Peer to peer;
  4. Formazione on-line;
  5. Il portfolio “formativo sperimentale” del docente.

L’USR Emilia Romagna, molto attivo nella diffusione di documenti e buone pratiche, ha posto in essere un’interessante iniziativa volta alla pubblicazione di Documenti e Studi online, al fine di guidare docenti, dirigenti e tutor impegnati nella formazione dei docenti neo assunti. Tale iniziativa consiste in una rivista online, di cui è stato pubblicato il numero 15 del mese di dicembre 2016.

Si tratta, in sostanza, di una raccolta di documenti, studi e riflessioni sul nuovo percorso delineato dal DM n. 850/2015.

Scarica la rivista

Neoassunti, anno di prova e formazione 2016/17: giorni utili, documenti di rito, portfolio digitale, valutazione finale. E book gratuito

 

04/02/2017

Ambito Territoriale di Catania - Periodo di prova e formazione a.s. 2016/17. Convocazione incontro propedeutico docenti neoassunti

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Direzione Generale per il Personale scolastico, con nota prot. 28515 del 04/10/2016, ha fornito gli orientamenti preliminari per la progettazione delle attività formative relative al periodo di formazione e prova per i docenti neoassunti nell’a.s. 2016/2017. La nota conferma, anche per il corrente anno scolastico, il modello formativo per la realizzazione del periodo di formazione e di prova dei docenti neoassunti e con passaggio di ruolo con un impianto strutturale già messo in opera nell’anno scolastico 2015/2016 con il DM 850/2015 e la Circolare Ministeriale 36167/2015 ed indica la necessità di potenziare l’attività didattica laboratoriale, l’osservazione in classe e la rielaborazione professionale e di valorizzare la funzione strategica del tutor. Alcuni di questi aspetti innovativi sono stati peraltro recuperati all’interno del Piano di formazione per i docenti (2016-2018), e quindi rivolti all’insieme del personale della scuola, come stimolo alla qualificazione della propria formazione. Tale orientamento consolida l’anno di formazione come misura “strutturale” di connessione tra formazione iniziale dei docenti e formazione permanente in servizio. Ogni docente in periodo di prova ha un tutor di riferimento, individuato dal Dirigente Scolastico attraverso un opportuno coinvolgimento del Collegio dei docenti, con una quota che non può superare i tre docenti affidati al medesimo tutor e preferibilmente della stessa disciplina, area disciplinare o tipologia di cattedra ed operante nello stesso plesso. Le funzioni e gli impegni del tutor sono indicate dal DM 850/2015. Anche per i docenti che devono ripetere un nuovo periodo di prova e formazione va prevista la nomina di un docente tutor, possibilmente diverso da quello che lo ha accompagnato nel primo anno di servizio. Si segnala il compito culturale oltre che di garanzia giuridica affidato ai Dirigenti scolastici e si riconferma l’impegno del Dirigente scolastico nell’osservazione e nella visita alle classi di servizio dei docenti neoassunti. La Legge 107/15, art. 1, cc 115 – 120 ha profondamente innovato l’istituto del periodo di formazione e di prova cui è tenuto il personale docente ed educativo neo assunto a tempo indeterminato e il DM 850/15 e la nota ministeriale 36167/2015 regolamentano le attività formative che rivestono carattere di obbligatorietà.

Le attività formative devono essere finalizzate al consolidamento delle competenze professionali e, poiché ne sono parte integrante, devono essere svolte contestualmente al servizio in periodo di formazione e di prova.

Il percorso formativo prevede un impegno complessivo pari a 50 ore ed è articolato nelle seguenti attività:

  • n. 3 ore Bilancio delle competenze iniziale
  • n. 3 ore Incontro propedeutico
  • n.12 ore Laboratori formativi
  • n.12 ore Peer to Peer
  • n.14 ore Formazione on-line erogata dalla piattaforma INDIRE
  • n. 3 ore Bilancio delle competenze finali
  • n. 3 ore Incontro di restituzione finale

La piattaforma INDIRE è raggiungibile al seguente link: http:// neoassunti.indire.it/2017/

L’incontro propedeutico, curato da questo Ufficio con la collaborazione dell’Istituto Comprensivo “Italo Calvino” di Catania e dell’IIS “Marconi” di Catania, scuole polo per la formazione docenti neoassunti per l’anno scolastico 2016/17, si pone l’obiettivo di illustrare le modalità generali del percorso di formazione, il profilo professionale atteso e le innovazioni in atto nella scuola. I docenti tenuti al periodo di prova e formazione, individuati dai Dirigenti Scolastici delle scuole sedi di servizio e comunicati a questo Ufficio, sono convocati, come da elenchi A-B-C-D allegati alla presente, per gli incontri propedeutici calendarizzati come segue:

  • martedì 14 febbraio ore 15.00 presso IIS Marconi di Catania per i docenti elenco A
  • martedì 14 febbraio ore 17.00 presso IIS Marconi di Catania per i docenti elenco B
  • mercoledì 15 febbraio ore 15.00 presso IC Calvino di Catania per i docenti elenco C
  • mercoledì 15 febbraio ore 17.00 presso IC Calvino di Catania per i docenti elenco D

Sarà cura dei Dirigenti Scolastici delle suddette scuole polo convocare per i laboratori formativi i docenti in elenco. A conclusione del percorso formativo, questo Ufficio comunicherà le date per gli incontri di restituzione finale, che presumibilmente si effettueranno nella prima decade di maggio. Le SS.LL. sono pregate di notificare la presente ai docenti interessati.

Amb. Terr. Catania -Periodo di prova e formazione a.s. 2016/17. Convocazione docenti neoassunti

 

27/01/2017

Formazione dei docenti neoassunti : pubblicazione della “Guida all’utilizzo dell’ambiente online per la formazione dei docenti neoassunti e dei docenti con passaggio di ruolo”.

Sulla piattaforma Neoassunti 2016/2017 del sito INDIRE è da oggi (26 gennaio 2017) disponibile la “Guida all’utilizzo dell’ambiente online per la formazione dei docenti neoassunti e dei docenti con passaggio di ruolo“.

È pubblicata la guida, che accompagna passo passo il docente in formazione dal primo accesso in piattaformaversione testuale integrata scaricabile e stampabile delle attività online previste dell’Ambiente di supporto all’anno di formazione e prova dei docenti neoassunti e dei docenti con passaggio di ruolo; si tratta della trascrizione dei documenti e delle schede di attività di cui è prevista la compilazione nell’ambiente di formazione on line; raccoglie tutti i contenuti dello stesso Ambiente di formazione.

INDIRE all’interno dello stesso documento precisa che esso è stato ideato “con il duplice obiettivo di: offrire un supporto informativo a coloro che accompagneranno i docenti nel percorso di formazione; fornire un agile strumento di studio e consultazione per l’eventuale lavoro offline dei docenti.”

Il documento non può sostituire le attività da svolgere in piattaforma.

Molto utile la sezione FAQ dove è possibile trovare una risposta ai dubbi più frequenti tra i docenti in formazione.

 

26/01/2017

Indire comunica che, sul sito dedicato ai neoassunti a.s. 2016/17, è presente un documento dedicato alla formazione dei docenti tutor.

Il documento, in formato pdf, contiene i link a una selezione dei video degli interventi, effettuati durante il percorso formativo per tutor di docenti neoassunti, organizzato dall’USR Emilia Romagna nello scorso autunno.

Sono, inoltre, disponibili le slide degli interventi e altri strumenti utili alla collaborazione tra tutor e docenti.

Scarica il documento

 

18/01/2017

Con l’apertura il 5 dicembre dell’ambiente neoassunti.indire.it/2017progettato e realizzato dall’Indire in collaborazione con la Direzione Generale per il Personale Scolastico del Miur, si recupera quest’anno una tempistica più favorevole per consentire lo svolgimento efficace delle attività online nel semestre che precede lo svolgimento dei Comitati di Valutazione.

Analogamente agli scorsi due anni, il percorso è articolato in quattro diverse fasi:

  • Incontri propedeutici (6 ore)
  • Laboratori formativi, almeno 4 (12 ore)
  • Momenti di osservazione fra pari in classe (12 ore)
  • Formazione online (20 ore)

Come previsto dalla normativa (D.M. 850/2015 e Circolare Ministeriale 28515/2016), la durata della formazione online è stimata forfettariamente in 20 ore, ma non è previsto il tracciamento delle attività svolte sulla piattaforma.

Per le attività online, i docenti saranno invitati a compilare un portfolio composto da bilancio iniziale delle competenzecurriculum formativodocumentazione di due attivitàbilancio finale delle competenze e rappresentazione dei propri bisogni formativi per il futuro, oltre che da una serie di questionari per il monitoraggio di tutte le fasi della formazione.

Grazie alle azioni di monitoraggio condotte lo scorso anno, sono stati apportati alcuni significativi miglioramenti ad alcune attività. In particolare:

  • una rivisitazione del lessico del bilancio iniziale delle competenze, allo scopo di semplificare e avvicinare gli insegnanti al vocabolario scolastico. Le domande-guida esplicitano quanto richiamato dal descrittore e richiamano situazioni più vicine all’esperienza del docente;
  • il bilancio finale delle competenze è stato fortemente destrutturato e reso “aperto”: le domande stimolo/indicatori sono quindi lasciati al docente in modo molto meno guidato rispetto alle scorse edizioni, per offrire la massima autonomia di espressione rispetto al raggiungimento del progresso professionale;
  • i bisogni formativi per lo sviluppo futuro sono stati ripensati per consentire una mappatura coerente con le priorità del Piano Nazionale di Formazione;
  • le due attività didattiche sono state migliorate nei descrittori che le accompagnano e le domande-guida di supporto riflessione sull’attività sono state semplificate e migliorate.

Gli insegnanti avranno anche a disposizione un forum online di discussione per lo scambio di materiali ed esperienze. Ogni materiale didattico, attività e contenuto proposto è pensato per accompagnare il docente in un percorso di crescita professionale continua. L’ambiente online permette infatti l’accesso guidato a molteplici materiali di studio, una vera “biblioteca digitale” di proposte che ciascun docente potrà utilizzare da subito e a cui potrà continuare ad accedere nel corso della sua attività di insegnamento.

Buon lavoro!

                                                                                                                                     Il Dirigente Scolastico

                                                                                                                                  (Prof. Roberto Maniscalco)

Scuola in Chiaro

 

Accesso a Omnia registro elettronico

Albo on line

albo on line

 
 

Accesso Piattaforma Pearson Academy

 

Accesso Sito Web del MIUR

 

Accesso Sistema Nazionale di Valutazione

 

Carta del Docente

 

Istanze Online

 

Pago in Rete

 

Open MIUR - Portale Unico dei Dati

 

Piano per la formazione in servizio dei docenti 2016/2019

 

INValSI

 

Fondi Strutturali Europei - PON 2014/2020

 

Piattaforma S.O.F.I.A.

 

Statistiche

Visite agli articoli
111258
Go to top